domenica 16 dicembre 2012

Pensée

Ultimamente non sto quasi più comprando giornali di perline.
Per me che sono rimasta legata alla tecnica degli incroci sono diventati praticamente inutili.
Rimpiango i vecchi "Perline", mi chiedo: ma possibile che in tutta Italia sono l'unica che non si è aggiornata? Possibile che i lavori con nylon/bicono/conteria non interessino più a nessuna?

L'unica rivista che ancora si occupa di incroci "crea gioielli con sw" impiega solo costosi materiali esclusivi della swarovski che non si possono sostituire con nient'altro. Oppure certi progetti sono di una banalità unica: non mi serve una rivista da 4,90 euro per arrivarci!

Per me sta diventando difficile trovare nuovi schemi

Di tanto in tanto per fortuna riesco a inventare qualcosa di nuovo come questo anello.
PS: Grazie ancora ad Etoile per avermi suggerito il nome!  : - )






2 commenti:

  1. cavolo... condivido davero quello che hai scritto.... pure io sono nella tua stessa situazione.. meno male che non sono l'unica... comincaivo a sentirmi un po' "preistorica"!! baci Danielic di capricci

    RispondiElimina
  2. Grazie Danielic!
    Temevo di apparire un tantino polemica.
    Ma d'altro canto sembra davvero che la tecnica dell'incrocio sia stata messa al bando.
    Ormai sulle riviste c'è di tutto e di più, le tecniche più disparate, ma quante creative riescono effettivamente a praticare tutti i tipi di tecniche proposte?
    Ci sono tante cose e non c'è niente allo stesso tempo.
    Al massimo- personalmente- mi tornano utili 2 progetti, quanto al chainmail sono sempre le stesse maglie, cambia solo il colore/dimensione di qualche anellino.

    RispondiElimina